Storia di successo di NAVI

Storia di successo di NAVI

I NaVi sono tra le squadre più famose e rispettate nel mondo degli eSport. Sono specializzati nel gioco di Dota 2, Counter-Strike: Global Offensive e altri giochi per computer. Fondata in Ucraina nel 2009, la squadra, conosciuta come Natus Vincere, è diventata sinonimo di successo nei tornei mondiali e di elevati standard di gioco.

Il team di CS:GO è considerato uno dei migliori al mondo. Si esibiscono sulla scena professionale dal 2010 e hanno ottenuto un successo significativo.

Uno dei risultati più significativi del team quando si tratta di CS:GO è sicuramente il fatto di aver partecipato a tutti i 19 tornei principali. Nessun’altra organizzazione è riuscita allo stesso modo. I loro sfidanti più vicini sono frenetici in 16 tornei e Ninjas in Pyjamas in 15. Counter Strike 2 uscirà nell’estate del 2023, quindi Natus Vincere avrà per sempre il suo posto nella storia come l’unica squadra a partecipare a tutte le major di CS:GO.

Diamo uno sguardo ai momenti più brillanti e a quelli più disastrosi per la squadra di CS:GO in questi 19 prestigiosi tornei.

   

L’inizio accidentato di NaVi nelle major di CS:GO

Per i “gialloneri” le cose inizialmente non andarono bene. Al loro primo major, DreamHack Winter 2013, NaVi ha concluso all’umiliante ultimo posto. Hanno perso 9-16 nel girone contro i Fnatic, e poi 13-16 contro l’LGB. Molto probabilmente ciò era dovuto al fatto che i “vecchi” non erano ancora passati da CS 1.6 a CS:GO, che per loro era una novità, mentre i giovani sequestrati e i kibaken non erano ancora completamente maturi.

La storia di NaVi è arrivata seconda nelle major di CS:GO

Dopo diversi cambi di formazione e tanto duro lavoro, i “nati per vincere” si sono esibiti brillantemente al DreamHack Open Cluj⁠-⁠Napoca 2015. Nei playoff, in una lotta tesa, hanno battuto i brasiliani del Luminosity 16-14; 16-13, per poi calpestare la svedese NiP 16-3; 16-6. Ad attenderli nella gran finale c’erano i francesi del Team EnVyUs. La prima mappa, de_train, ha visto una lotta incredibilmente dura, e i gialloneri hanno perso 14-16. E poi, sulla mappa de_cobblestone, tutto è andato storto per la squadra. Finì 16-5 e i francesi furono incoronati campioni. Si è parlato nella comunità dei problemi di salute mentale della squadra.

A metà del 2016, i NaVi erano una delle squadre più stabili al mondo. Ad aprile, i “nati per vincere” sono arrivati alla finale del Major, e poi hanno trascorso mesi meravigliosi, spesso giocando in finale. Ma la squadra continuava a occupare il secondo posto ed era il fattore mentale a trascinarla giù.

NAVI после победы на IEM San Jose 2015. Источник: HLTV.org

Nell’agosto 2016, stanca di ottenere così tante medaglie d’argento nei tornei, la squadra ha deciso di rimuovere il capitano Danil Zeus Teslenko dalla propria formazione. Il suo posto fu preso da Alexander s1mple Kostylev.

I risultati della squadra sono andati in discesa. All’ELEAGUE Major Atlanta 2017, NaVi ha concluso al 5°-8° posto, perdendo 1:2 sulle mappe contro Astralis nei quarti di finale.

La loro prestazione peggiore è arrivata al PGL Major Kraków 2017. La squadra è riuscita a ottenere solo il 9°-12° posto, non è riuscita a raggiungere i playoff e ha perso lo status di Legends.

Navi Championship Arena

Un viaggio attraverso i cambi di formazione negli eSport di alto livello

Dopo il disastro di Cracovia, la squadra si rese conto che non poteva costruire una squadra di campioni senza un leader forte. E riportarono indietro Zeus. Il leggendario capitano guidò ancora una volta la squadra alla finale di un major. Questa volta al FACEIT Major: Londra 2018. La squadra sembrava inarrestabile. Hanno distrutto BIG 16-2; 16-6, e non ha avuto problemi a battere mibr 16-10; 16-5. Nel gran finale, hanno incontrato Astralis, che era al culmine della loro forma. Nonostante tutti gli sforzi di Zeus e della squadra, per la terza volta sono riusciti a raggiungere il titolo di campione. La squadra danese è riuscita a vincere 6-16; 9-16.

E l’ultimo torneo significativo per la squadra è stato il PGL Major Stockholm 2021. Nella finale, hanno affrontato la squadra G2 Esports. È stata una partita davvero spettacolare. Entrambe le squadre hanno dimostrato genuina professionalità e competenza. Ma alla fine la squadra è riuscita a vincere con il punteggio di 2:0. Dopo aver perso tre finali, vincono il titolo iridato. Non hanno concesso una sola mappa durante l’intero torneo!

Impossibile non citare i giocatori che sono stati al top della forma durante tutto il torneo. Particolarmente degno di nota è Alexander s1mple Kostylev, che è stato riconosciuto come il miglior giocatore del torneo. Ha mostrato una vera abilità ed è stato in grado di portare la sua squadra fino in fondo.

Davanti a noi c’è il major finale per questa versione di Counter Strike: BLAST.tv Paris Major 2023. Il team si è qualificato con successo. Nessuno sa chi vincerà la coppa nell’ultimo major della storia, ma sono i favoriti. Questo è il risultato di tanti anni di lavoro e formazione. La squadra non si è adagiata sugli allori: continua a lavorare sulle proprie capacità. E possiamo essere sicuri che ci delizieranno ancora una volta con le loro vittorie più di una volta in futuro.

See Also